(s)-Comfort Zone \m/ \m/
normanora:

adoroquellavaccadellamilka:

gattigioviani:

eradimaggio:

Allora, amiche e amici, ma credo più amiche, lui è il figone della pubblicità Trivago.  Avete presente? Quella nella quale lui ha una camera in hotel e la paga un occhio della testa e la stessa camera viene pagata la metà da una ragazza dal ciuffo improbabile?  Ecco. Loro si incontrano in ascensore e si mettono a ridere. Adesso. Hanno fatto un continuo di quella pubblicità, loro vanno a Berlino, ma stavolta la camera è la stessa, perché dormono insieme, scelgono il letto dove scopare e si lavano i denti insieme, lui la porta in braccio e lei non ha più dei capelli improbabili. E nulla, che culo.  Io nell’ascensore dell’hotel incontro solo vecchietti tedeschi con saldali e calzini.

Raghi, andate tutti da un chirurgo plastico con la sua foto e ditegli “Mi faccia cosí, con la barba e tutto.”

Io ve lo dico, c’è pure un altro seguito.
Quello in cui scelgono la meta per il viaggio di nozze.
E poi quello in cui scelgono le vacanze con i bimbi.
Imagginatevi lui, lei, più due bambini. 
TUTTI con la barba.

Ma scusate eh, il seguito del seguito non sfociava in un porno?
Non sono niente.
Non sarò mai niente.
Non posso volere essere niente.
A parte questo, ho in me tutti i sogni del mondo.
- F. Pessoa (via ilnulladeipescirossi)

psychotic-symptomatology:

_- ______

 ✖̹͈͍̥͎̌.̪̖̘̬̼̪͈̣̿͛͗̋ͤͫ₩͎̝̰̹͗ͭͨ́͑̉ͣə̝̻̯̳͉̘̫̠̔̇̇ͯ’̼̰̣̠̹̾ͤ͌͒̅ŗ͇̫̌̋͂ɛ̙̩̩͈̬̘͖̮̃͌̏ ͎͚̞̟̑ͦ͆Ꭵ̻̻̦̗̻̲̯͚̖ͪ̿ṅ̳̮͍͔͉̪̔͌͒̋̍̑̚ֆ̥ͩ͐ι̻̟̙͍̙̗̫̖ͦ̈d̰̼̱̱̺̳͙̩͋͐̎ͮͯ͌̄̑͌ə͉̭̱͇́ͯͮ͒ͤ͊ͯ͌ ͙̪͎̂ͪͧŦ͇͕̙͈͇̪͎̲̉̀サ̺̱͕͍̗̳̯̍̇͊͐͌ͤ̚ə̠͖̭̈́̂͌ͭͨ̅̔̔ ̗͙̣̘̰͇̃̍β̱̺͇͈̗̇ͣ̚ⓞ̠̹̎̌ɖ͎̆̅͐̂̈́̑̅ͦყ̘̪̼ͮ.̤͎͈̯̥̣̗̘̯̌̈́̿̂✖̞͇̘̊ͣ̿̍ͣ
shadowwalker789:

Out…..

maramarta:

“Giusto o sbagliato non sono parole, sono sensazioni. Le senti nelle budella e nell’intestino. Non sono parole. Non sono accordi di chitarra. Le hai dentro. Nel cuore e nella pancia.”

— D. F. Wallace (via ilfascinodelvago)


selene:

Sogni di miele :*